NUMERO VERDE
800.16.87.86

MEGLIO DELLO STRETCHING?

 

Un numero spropositato di esperti lo sta affermando:

"Smetti subito di fare stretching e sostituiscilo con questo “strano tubo in PVC” se vuoi aumentare istantaneamente la flessibilità, arginare il rischio di infortuni e mettere il turbo al recupero muscolare"

Dalla scrivania del Dott. Massimo Filippi
Padova (PD)
Aprile 2021

Prova a chiedere ad un trainer di qualunque tipo quale sia la tipologia di esercizio più adatta ad aumentare la flessibilità e ti risponderà immancabilmente:

Lo Stretching

Ma se ti dicessi che esiste un’alternativa non solo più efficace nel renderti istantaneamente flessibile come una ballerina della scala di Milano.

 

Ma in grado anche di…

 

Immunizzarti – o quasi – dal pericolo di infortuni muscolari che potrebbero stroncare i tuoi progressi di forma fisica…

 

Mettere il turbo al recupero dopo uno sforzo fisico in modo da rigenerare rapidamente il tuo corpo e renderlo pronto e pieno di energie già dal giorno successivo…

 

Azzerare i DOMS – ovvero il “male ai muscoli” che provi dopo i tuoi allenamenti…

 

E scacciare via fastidi e dolori che potresti portati dietro anche da diverso tempo come mal di schiena e cervicale.

 

Potrebbe interessarti?

 

Sì?

 

Allora rimani con me…

 

Perché tra pochi istanti ti mostrerò come puoi ottenere questo tipo di risultati, in soli 5 minuti al giorno, grazie ad uno “strano tubo in PVC” che l’università di Harvard ha definito essere:

“Lo strumento più efficace per dare sollievo istantaneo al corpo scoperto negli ultimi 25 anni” [1]

E non è un caso che anche club sportivi di fama mondiale, come i campioni in carica della Premier League inglese, il Liverpool f.c., sottraggono del tempo a dribbling e tiri in porta…

 

Per dedicare intere sessioni ad esercitarsi con questo strano tubo in PVC in modo da permettere ai propri assi di mantenere una condizione atletica impeccabile…

 

Nonostante i 2 o alle volte 3 match settimanali.

Prima di mostrarti nel dettaglio di che cosa si tratta (e di come puoi ricevere uno di questi aggeggi a casa tua completamente gratis), lascia che ti sveli…

Il lato oscuro dello stretching che (forse) non conosci

Di norma, il consiglio che viene dato ad un atleta di qualsiasi livello…

 

… ma anche ad un non sportivo che vuole migliorare la propria flessibilità e mantenere una condizione fisica ottimale…

 

È quello di eseguire degli esercizi di stretching prima di ogni allenamento e competizione.

 

Il cui scopo dovrebbe essere quello di migliorare le performance muscolari…

 

E minimizzare il rischio di infortunio.

 

D’altronde, è stato dimostrato come lo stretching statico abbia effetti positivi sul rilassamento muscolare, sul range di movimento e sulla diminuzione delle rigidità muscolo tendinee.

 

Tuttavia…

 

In seguito a due colossali revisioni scientifiche nelle quali sono stati analizzati ben 169 studi…

I ricercatori hanno scoperto che l’esecuzione dello stretching azzoppa le tue performance atletiche [2,3]

In sostanza, l’effetto diametralmente opposto a quello ricercato.

 

Vedi, dal punto di vista biomeccanico, lo stretching è del tutto assimilabile ad una contrazione di tipo eccentrico…

 

Ovvero la fase in cui si abbassa un manubrio o un bilanciere durante una sessione di sollevamento pesi.

 

E l’intensità di questa contrazione può addirittura raggiungere livelli massimali. [4]

 

Questo significa che lo stretching potrebbe danneggiare la tua struttura muscolare… [5,6,7]

 

Incrementando drammaticamente il rischio di infortunio.

[8]

 

Da considerare inoltre che la contrazione eccentrica potrebbe portare il corpo ad una situazione di affaticamento.[6,9]

 

Il ché è un problema visto che molto spesso questi esercizi vengono eseguiti prima di un allenamento o di una gara.

 

E quando succede è come se stessi aprendo le porte di casa ad uno scaltro svaligiatore…

 

… che si impadronirà liberamente delle tue preziose energie che ti sarebbero servite per affrontare la performance.

 

Inoltre, lo stretching allunga la muscolatura.

 

Per questo motivo vengono chiamati anche “allungamenti”.

 

E se questo da una parte rende i tuoi muscoli più flessibili ed elastici…

 

… dall’altra reprime la loro capacità di produrre potenza[10].

 

Mandando allo sfascio le tue performance atletiche.

 

Devi sapere infatti, che una minore potenza muscolare…

 

❌ Riduce la velocità massima durante uno sprint[6,4];

 

❌ Atrofizza la forza massimale[11,12,13];

 

❌ Dilapida la resistenza e quindi la tua capacità di percorrere lunghe distanze[14];

 

❌ Riduce l’accumulo di energia elastica in fase eccentrica appiattendo la capacità di salto[9,15,16,17,18].

Ecco perché se vuoi aumentare la tua flessibilità e allo stesso tempo blindare le tue performance atletiche NON dovresti fare stretching

Ma se fino ad ora lo stretching era considerata l’attività per eccellenza per aumentare la flessibilità e prevenire infortuni durante un allenamento…

 

… esiste un modo più sicuro e più efficace per ottenere questi risultati?

 

È proprio qui che arriviamo all’opzione alternativa di cui ti parlavo poco fa.

 

Lo “strano tubo in PVC” che non solo aumenta istantaneamente e a dismisura il tuo range di movimento…

 

Ma riduce anche all’osso il rischio di infortuni…

 

E fornisce la spinta propulsiva al tuo recupero muscolare.

 

Sto parlando del…

FOAM ROLLER

Il Foam Roller non è altro che un accessorio di forma cilindrica il cui scopo è quello di dissipare le aderenze muscolo-fasciali. [19]

 

Ovvero tensioni che si formano su un particolare tessuto che prende il nome di fascia

E che rendono il tuo corpo rigido, dolorante e più incline a subire infortuni. [20]

 

Ora, per quanto la struttura di questo strumento sia piuttosto semplice…

 

I benefici che otterrai dal suo utilizzo sono straripanti.

 

Non a caso negli ultimi anni si è guadagnato le prime pagine di alcune delle riviste più importanti al mondo…

 

Come ad esempio l’Huffington Post, secondo il quale il Foam Roller offre tutti i vantaggi dello stretching, ma elevati all’ennesima potenza. [21]

 

O il New York Times che definisce il Foam Roller “Il tuo massaggiatore personale”. [22]

 

O ancora, nel blog ufficiale dell’Università di Harvard, viene descritto come “Lo strumento più efficace per dare sollievo istantaneo al corpo scoperto negli ultimi 25 anni”. [1]

Il Foam Roller offre tutti i vantaggi dello stretching, ma elevati all’ennesima potenza (e senza “effetti collaterali”)

Abbiamo visto come eseguire lo stretching atrofizzi la potenza muscolare…

 

E di conseguenza le tue performance.

 

Al contrario…

 

L’utilizzo del Foam Roller non solo aumenta in maniera esplosiva la flessibilità dopo soli 5 o 10 secondi

 

Ma preserva anche le tue prestazioni atletiche in quanto non incide sulla forza. [23]

 

Il chè lo rende ideale ad essere integrato al tuo riscaldamento.

 

In più…

 

Studi scientifici hanno dimostrato come questo strumento sia in grado di mettere il turbo al recupero muscolare.

 

E se utilizzato per 20 minuti subito dopo la tua sessione di allenamento…

 

… potrai tenerti al riparo dai DOMS (il tipico “male ai muscoli” del dopo allenamento) e tornare a spingere come un dannato fin dal giorno successivo. [23]

 

Inoltre, dato che il Foam Roller agisce a livello fasciale…

 

Ovvero su quelle tensioni che provocano dolore e fastidio… [24]

 

Esercitandoti con questo strumento…

Riuscirai ad eliminare un numero spropositato di fastidi che ti porti avanti da tempo

Questo è il motivo per cui il Foam Roller non è adatto esclusivamente a chi pratica sport.

 

Ma anche a coloro che conducono una vita sedentaria.

 

Non è forse vero che tutti – chi più e chi meno – conviviamo con mal di schiena, mal di collo o male alle gambe?

 

Grazie al Foam Roller potrai colpire la radice del problema che ti causa dolore con la stessa precisione di un cecchino dei Seals…

 

… e sradicarla in modo da liberartene senza dover ingerire dosi massicce di anti-infiammatorio.

 

Per cui…

 

Sia che tu pratichi sport e desideri aumentare istantaneamente la tua flessibilità senza ridurre le tue prestazioni…

 

Sia che tu voglia aumentare a dismisura la velocità del recupero post-sforzo e diminuire il rischio di infortuni…

 

E sia che tu voglia liberarti da qualche fastidio che ti porti dietro da diverso tempo…

 

Allora rimani collegato perché ti sto per dare una notizia a dir poco eccitante…

 

Infatti…

Ho deciso di inviarti un Foam Roller completamente GRATIS a casa tua!

Si, hai capito bene.

 

Il prezzo di questi attrezzi varia dai 25€ fino ad arrivare ai 365€ per quelli più avanzati.

 

Tu non dovrai pagare nulla per riceverne uno di qualità a casa tua.

 

Zero.

 

Nada.

 

Per quale motivo ho deciso questo?

 

È un po’ imbarazzante ma… 

 

Qualche giorno fa ho fatto un rapido inventario del magazzino aziendale…

 

Che per diverso tempo, altro non era che il soggiorno di casa mia…

 

E vedi, mia moglie mi ha obbligato a sbarazzarmi degli ultimi 70 rulli rimasti nel nostro appartamento…

 

E di farlo alla veloce visto che vuole piazzare un nuovo divano extra large davanti alla TV.

 

Ora, avrei potuto tranquillamente mettere in vendita i rulli e in poche ore guadagnarci qualche migliaio di euro.

 

(Tra l’altro mi sarei ripagato il divano nuovo 🙂

 

Tuttavia, sarò onesto con te…

 

Se dovessi venderti direttamente il rullo non sapresti come utilizzarlo.

 

Vedi, per quanto semplice sia da utilizzare, se vuoi sfruttare al massimo la sua potenza, devi impiegare il Foam Roller nel modo corretto.

 

Non basta sdraiarsi sul rullo e rotolarci sopra per ottenere i benefici di cui abbiamo parlato poco fa.

 

E no, non basta neppure guardare qualche video tutorial su YouTube.

 

Il motivo è che il Foam Roller deve agire su determinati punti del corpo…

 

Punti nei quali si formano le tensioni.

 

Ora, a meno che non vieni guidato da un fisioterapista specializzato in trattamenti miofasciali, potrebbe risultarti complicato individuarli.

 

Ecco perché ho deciso di regalare il Foam Roller a coloro che decideranno di acquistare…

METODO AUTOCURA

metodo autocura

Metodo Autocura è il primo programma in Italia che ti guida passo-passo ad eseguire un trattamento miofasciale in totale autonomia attraverso l’utilizzo del Foam Roller.

 

E non farti ingannare dalla parola “trattamento”.

 

Come ti ho anticipato infatti, eseguire gli esercizi mostrati all’interno del corso è estremamente facile e alla portata di tutti.

 

Sia sportivi avanzati…

 

Sia persone che conducono una vita sedentaria.

 

Attraverso le 22 video-lezioni che ho preparato, sarai in grado di eseguire – in base alle tue necessità – un auto-trattamento in qualsiasi zona del corpo, dalla testa fino ai piedi, in modo da:

 

  • Sbloccare le tensioni che irrigidiscono il tuo corpo e renderlo immediatamente più flessibile ed elastico;

 

  • Prevenire gli infortuni muscolari che potrebbero costringerti a interrompere la tua attività sportiva (e anche i tuoi progressi);

 

  • Velocizzare il recupero post-allenamento riducendo i DOMS e farti arrivare al giorno successivo al top della condizione.

 

 E in generale…

 

  • Migliorare esponenzialmente il tuo benessere psico-fisico eliminando dolori e fastidi di ogni genere.

 

Quindi…

Ecco un minuscolo assaggio di ciò che scoprirai all’interno del video-corso:

  • Rispolverare la pallina da tennis che gira per casa da diversi anni può davvero aiutarti a liberarti dai dolori muscolari?;

 

  • Ecco perché dovresti “cercare l’ago nel pagliaio” se vuoi individuare le tensioni che rendono il tuo corpo rigido e dolorante… E come scioglierle per ottenere istantaneamente la stessa flessibilità di una graziosa ballerina della Scala;

 

  • Quando è troppo è troppo! Se vuoi rendere efficaci le tue sessioni di auto-trattamento devi applicare la giusta pressione sul rullo… Né troppa. Né troppo poca. Ecco qual è la forza corretta;

 

  • Come smorzare del 50% il dolore di una zona del corpo in soli 2 o al massimo 3 minuti;

 

  • Digrigni i denti? Anche a me succedeva. Poi ho scoperto questo esercizio;

 

  • Come “unire i puntini” potrebbe risolvere il problema del mal di schiena;

 

  • Il “muscolo dell’anima” e come trattarlo per dominare ansia e stress;

 

  • Esplora questa zona se vuoi risolvere i problemi di cervicale;

 

  • E molto molto altro ancora…

 

Adesso, come anticipato…

I Foam Roller che ho a disposizione sono solamente 70

Tondi tondi.

 

Per cui, una volta terminati, chi deciderà di acquistare Metodo Autocura, sarà costretto a prenderne uno separatamente su Amazon.

 

Certo, con 30/40€ te ne porti a casa uno di discreta qualità.

 

Ma perché spendere quando puoi averlo gratis?

 

Per cui, se vuoi afferrare al volo questa occasione…

Ecco quanto costa Metodo Autocura

Senza troppi giri di parole…

 

Se dovessi fissare il prezzo in base agli straordinari benefici che otterrai in termini di benessere fisico…

 

Tra cui il minor rischio di infortuni, che potenzialmente potrebbe farti risparmiare centinaia di euro all’anno in fisioterapia e medicinali anti-infiammatori…

 

Allora non potrebbe essere inferiore ai 500€.

 

D’altronde l’efficacia sul corpo dell’auto-rilascio miofasciale…

 

Ovvero la tipologia di tecniche che apprenderai all’interno del corso…

 

É del tutto paragonabile a quella di un trattamento fasciale eseguito da un professionista in studio.

 

E se consideri che un trattamento di questo tipo ha un costo che parte dai 70€ a seduta…

 

Sarai d’accordo con me che 500€ – ovvero il costo di 7 sedute in studio (euro più euro in meno) – sia del tutto ragionevole.

 

Tuttavia, non sarà questa la cifra che dovrai investire oggi per acquistare il corso.

 

E non è nemmeno la metà, ovvero 250€.

 

Se decidi di far tuo Metodo Autocura oggi stesso (e ricevere in regalo il Foam Roller), lo pagherai soltanto 197€.

Ma aspetta perché non è finita qui…

 

Infatti, il Foam Roller non sarà l’unico regalo che riceverai a casa…

 

Ma se deciderai di acquistare Metodo Autocura oggi stesso…

Riceverai altri 2 regali del valore totale di 111€

Ecco di che cosa si tratta:

1 Pallina da massaggio (Valore 14€)

In alcune zone del corpo come ad esempio collo, mascella e testa, l’utilizzo del Foam Roller risulta particolarmente complicato.

 

È qui che entra in gioco la pallina da massaggio.

 

Ovvero una sfera in gomma rigida che ha lo scopo di agire sulle fasce muscolari più ridotte.

 

Il prezzo di una pallina di questo tipo si aggira attorno ai 14€

 

Tu potrai riceverla a casa senza costi aggiuntivi acquistando Metodo Autocura

In alcune zone del corpo come ad esempio collo, mascella e testa, l’utilizzo del Foam Roller risulta particolarmente complicato.

 

È qui che entra in gioco la pallina da massaggio.

 

Ovvero una sfera in gomma rigida che ha lo scopo di agire sulle fasce muscolari più ridotte.

 

Il prezzo di una pallina di questo tipo si aggira attorno ai 14€

 

Tu potrai riceverla a casa senza costi aggiuntivi acquistando Metodo Autocura

2 Video-corso “Fanta Flossing” (Valore 97€)

Se hai seguito le mie ultime dirette all’interno del gruppo Facebook mi avrai sentito sicuramente parlare con entusiasmo del Flossing.

 

Di che cosa si tratta?

 

Il Flossing è una particolare tecnica che consiste nell’applicazione di bende elastiche non adesive nelle regioni corporee in cui si formano delle tensioni che limitano la tua mobilità.

 

Ti ho già parlato delle tensioni miofasciali e come queste influenzano sulla tua mobilità e sul tuo benessere fisico.

 

Il Flossing, come le tecniche svelate all’interno di Metodo Autocura, lavora proprio su queste tensioni…

 

E secondo alcuni studi condotti nel 2015 e 2015 il suo effetto è quello di ridurre dolori e fastidi muscolari…

 

… oltre ad aumentare la tua capacità di muoverti liberamente.

 

Fanta Flossing non è ancora in vendita singolarmente, ma quando lo pubblicherò ho intenzione di fissare il suo prezzo a 97€.

 

Tu potrai riceverlo in anteprima e totalmente GRATIS insieme a Metodo Autocura.

Ora, se sei ancora qui forse ti rimane ancora qualche dubbio e ti stai chiedendo se si tratti di un acquisto necessario oppure no.

 

Se è così, sappi che ho deciso di renderti la vita ancora più semplice scaricando dalle tue spalle ogni rischio…

 

Infatti…

Sei coperto dalla mia “Garanzia di Titanio” per 30 giorni

Perché “di Titanio”?

 

Perché se dopo 30 giorni dal tuo acquisto non dovessi rimanere elettrizzato dalle tecniche svelate all’interno del corso…

 

… se non dovessi sentire il tuo corpo estremamente più flessibile e mobile effettuando gli esercizi per soli 5 minuti al giorno…

 

… e – ipotesi ancora peggiore – ti dovessi infortunare nonostante l’esecuzione di queste tecniche prima dei tuoi allenamenti…

 

… allora non solo ti rimborserò fino all’ultimo centesimo, ma ti farò tenere tutti i regali per scusarmi del disturbo.

 

Tutto quello che ti basterà fare è inviarmi un’email e il prima possibile ti restituirò i 197€ che hai speso per il corso

 

Il foam roller, la pallina e il videocorso “Fanta Flossing” rimangono a te.

 

Questo significa che non hai nulla da perdere, ma anzi, tutto da guadagnarci.

 

Quindi, se vuoi assicurarti uno dei 70 Foam Roller gratuiti…

 

Avere accesso alle 22 video-lezioni di Metodo Autocura grazie alle quali potrai diventare istantaneamente più flessibile…

 

E rendere il tuo corpo infrangibile dagli infortuni…

 

Oltre a ricevere a casa tua 2 ulteriori regali del valore complessivo di 111€

 

E ottenere tutto questo senza rischiare neppure un centesimo…

 

Allora clicca sul bottone qui in basso e approfitta subito dell’offerta!

Alla tua salute,

Dott. Massimo Filippi

FONTI:

    1. https://www.health.harvard.edu/staying-healthy/should-you-add-foam-rolling-to-your-workout-routine
    2. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15377965/
    3. https://link.springer.com/article/10.2165/00007256-200737030-00003
    4. Wiemann K., Klee A. Die Bedeutung von Dehen und Stretchingin der Aufwärmphase vor Höchsstleistungen de Leistungssport. 4: 5-9, 2000.
    5. Lexell J., Henriksson-Larsen K., Sjostrom M. Distribution of different fibre types in human skeletal muscles. A study of cross-sections of whole m. vastus lateralis. Acta Physiol. Scand. 117: 115-122, 1983.
    6. Kokkonen J., Nelson A.G., Cornwell A. Acute muscle stretching inhibits maximal strength performance. Research Quarterly for Exercise and Sport. 69(4): 411-415, 1998.
    7. Ullrich K., Gollhofer A. Physiologische Aspekte und Effektivitat unterschiedlicher Dehnmethoden. Sportmedizin. 45: 336-345, 1994.
    8. Lieber R.L., Shah S., Friden J. Cytoskeletal disruption after eccentric contraction-induced muscle injury. Clin Orthop. Oct (403 suppl) S90-99, 2002.
    9. Evans W.J., Cannon J.G. The metabolic effect of exercise-induced muscle damage. Exerc Sport Sci Rev. 19:99-125, 1991.
    10. Wydra G. Stretching ein berblick über den aktuellen Stand der Forschung. Sportwissenschaft. 4:409-427, 1997.
    11. Fowles J.R., Sale D.G., MacDougall J.D. Reduced strength after passive stretch of human plantarflexor. J Appl Physiol. 89: 1179-1188, 2000.
    12. Nelson A.G, Guillory I.K, Cornwell C, Kokkonen J. Inhibition of maximal voluntary isokinetic torque production following stretching is velocity-specific. J Strength Cond Res. May;15(2):241-6, 2001.
    13. Nelson A.G., Kokkonen J. Acute ballistic muscle stretching inhibits maximal strength performance. Res Q Exerc Sport. 72(4): 415-419, 2001.
    14. Henning E., Podzielny S. Die Auswirkung von dehn – und Aufwärmübungen auf die Vertikalsprungleistung. Deutsche Zeitschrift für Sportmedizin. 45: 253-260, 1994.
    15. Knudson D., Bennet K., Corn R., Leick D., Smith C. Acute effects of stretching are not evident in the kinematics of vertical jump. Journal Strength Conditioning Research. 15(1): 98-101, 2001.
    16. Church J.B., Wiggins M.S., Moode F.M., Crist R. Effect of warm-up and flexibility treatments on vertical jump performance. Journal Strength Conditioning Research. 15(3): 332-336, 2001.
    17. Cornwell A., Nelson A.G., Sidaway B. Acute effect of stretching on the neuromechanical properties of the triceps surae muscle complex. Eur J Appl Physiol. 86: 428-434, 2002.
    18. Güllich A., Schmidtbleicher D. Methodik des Krafttrainings. In: Sievers A, Muskelkrafttraining. Vol 1: 17-71. Kiel, 2000.
    19. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4637917/
    20. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4285362/
    21. https://www.huffpost.com/entry/foam-roller_b_8111178
    22. https://www.nytimes.com/2009/12/03/health/nutrition/03fitness.html
    23. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3679629/
    24. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK535344/
  1.  

FACEBOOK DISCLAIMER: This website is not part of the Facebook website or Facebook Inc. Additionally, this site is not endorsed by Facebook in any way. Facebook is a trademark of Facebook, Inc.

GOOGLE DISCLAIMER: We use Google remarketing pixels/cookies on this site to re-communicate with people who visit our site and ensure that we are able to reach them in the future with relevant messages and information. Google shows our ads across third party sites across the internet to help communicate our message and reach the right people who have shown interest in our information in the past.

© 2021 Massimo Filippi 
The Performance Lab srl
Via Francesco Baracca, 88
36100 – Vicenza Italy
VAT: IT04323080244

Privacy Policy · Cookie Policy · Termini e Condizioni